sabato, 6 Marzo 2021

David Linch, visionario del cinema, il padre di Twin Peaks, compie 75 anni.

Mercoledì 20 Gennaio, 2021, “Azzurro in -forma di mattina”, torna in onda da remoto!

Buongiorno!

Giornata importante in America, per la cerimonia di insediamento del nuovo Presidente degli Stati Uniti che dovrà solennemente citare:

«Io, Joseph Robinette Biden Junior, giuro [o dichiaro] solennemente di adempiere con fedeltà all’ufficio di presidente degli Stati Uniti, e di preservare, proteggere e difendere la Costituzione al meglio delle mie abilità. Dio mi assista in questo.»

Giornata confusa in Italia, dopo le votazioni un poco pasticciate di ieri sera in Senato con la fiducia, direi un po’ POCA, al governo Conte!

IL PODCAST DEL PROGRAMMA DI OGGI DI AZZURRO

Ma anche si festeggia il compleanno di David Linch, 75 anni!

Musicista,Regista,pittore sceneggiatore.

Ha contribuito a cambiare la storia della tv, con n “I segreti di Twin Peaks

Sue alcune delle opere più visionarie degli ultimi 40 anni, da “Eraserhead” a “Mullholland Drive“,

Il successo, quello vero, arriva nel 1980, con il suo secondo film, “Elephant Man” prodotto da Mel Brooks, avvicinato grazie all’impegno degli amici e dei collaboratori del regista, film che ottiene ben 9 candidature all’Oscar e il lancio nel mondo delle star di Hollywood.

Va meno bene con la produzione di Dino De Laurentiis, che gli affidò l’adattamento di una saga come “Dune” di Frank Herbert. Un po’ per le pressioni, un po’ per la gestione dell’importante budget, il regista non viene apprezzato, nè dal pubblico nè dalla critica.

Seguirà un periodo di profonda crisi per l’artista, sull’orlo della depressione, incerto sul suo futuro di regista, superato grazie al successivo film , “Velluto blu” del 1986, che rivide la collaborazione con De Laurentiis, ripagandolo così del flop precedente.

Non sono mancati i premi, come la Palma d’oro a Cannes ( Cuore selvaggio), un Leone d’oro a Venezia nel 2006 (Inland Empire) e l’OSCAR alla carriera nel 2019.

Auguri

Tra le notizie, i 12,5 milioni di euro con cui l’Antitrust ha sanzionato Enel Energia, Servizio Elettrico Nazionale (Sen) ed Eni gas e luce, perchè, nonostante i clienti avessero richiesto di vedersi applicata l’istanza di prescrizione sui consumi non fatturati per tempo, hanno lo stesso incassato gli importi ritenuti di loro spettanza.

Bene, perchè, dovete sapere, la legge di Bilancio del 2018 prevede l’impossibilità a richiedere pagamenti arretrati trascorsi i due anni,sopratutto se erroneamente calcolati a seguito di letture presunte.

Le società, devo invece dimostrare di non aver potuto procedere alla lettura reale, a causa di comportamenti non adeguati da parte degli utenti.

I cittadini devono poter avere, in bolletta, dettaglio evidenziato a parte, di quanto a loro viene richiesto come conguaglio e devono aver evidenza anche del diritto alla prescrizione, alla cui istanza, devono poter facilmente accedere per avvalersi dei diritti di legge.

L’Antitrust , ha accertato “l’ingiustificato rigetto delle istanze di prescrizione biennale presentate dagli utenti, a causa della tardiva fatturazione dei consumi di luce e gas, in assenza di elementi idonei a dimostrare che il ritardo fosse dovuto alla responsabilità dei consumatori”

Da qui poi la sanzione.

Ricordiamoci di questo diritto!!!

Don't Miss

Latest Posts