martedì, 13 Aprile 2021

Magia, è il singolo di Alvaro Soler! Sarà un tormentone?

“Azzurro in-forma di mattina” , puntuale , lunedì mattina, da remoto!

Iniziamo oggi con il nuovo singolo dell’artista spagnolo/tedesco Alvaro Soler , all’anagrafe Álvaro Tauchert Soler, uscito da pochi giorni e seguito dalla pubblicazione del video che, ad oggi, ha già più di 3 milioni e 100 mila visualizzazioni.

La domanda che vi facciamo è: sarà un tormentone?

Ci accompagnerà fino alla prossima estate?

“Magia” è il singolo che anticipa l’album in uscita il 9 Aprile, pubblicazioni che arrivano dopo oltre un anno di pausa che il giovane cantante ha voluto concedersi, a seguito dei successi ottenuti dal 2015 al 2019 , successi che molti impiegano decenni ad ottenere:4 miliardi di stream globali e un totale di 80 dischi d’oro e platino – di cui 20 dischi di Platino solo in Italia – oltre a 2 milioni di dischi venduti, 3 nomination ai Latin American Music Award– spettacoli (ricordiamo con  J-Lo a Las Vegas e Miami), coach durante la versione di XFactor Italia,apparizioni in show di grande successo come quello televisivo tedesco “Sing meinen Song – das Tauschkonzert.”

Alvaro è passato direttamente dall’università, al successo internazionale e all’affetto di moltissimi fan nel mondo, ed in Italia , in particolare.

L’estate scorsa ho ricevuto tutti questi messaggi che dicevano: ‘Quest’anno è così duro, perché non pubblichi qualcosa?’ Mi hanno ricordato il motivo per cui faccio musica ed è stato molto divertente scrivere una canzone dedicata ai miei fan e ho sentito un costante bisogno di ballare durante il processo creativo. Se una canzone ti fa questo effetto, sai che c’è qualcosa di buono in essa.”  ha detto Alvaro!

Nella scaletta poi tanti altri bei brani e qualche notizia.

Importante è ricordare che finalmente qualche comune ha cominciato a vaccinare a domicilio le persone fragili, impossibilitate a muoversi.
Marco Romualdi questa mattina è stato a Lomazzo (video sotto), mentre settimana scorsa ha seguito Figino Serenza, Novedrate, Capiago Intimiano, Albavilla.

Resta la sorpresa del fatto che ancora non sia così in tutti gli altri comuni, a partire dal capoluogo, dove si fatica a comprendere la mancanza di organizzazione che va al di là della conosciuta carenza di vaccini.

La mancanza di informazione anche cercando il contatto con i numeri verdi preposti (sino a settimana scorsa) è disarmante e sembra essere affidata al classico scaricarbarile e, soprattutto, alla mancanza di assunzione di responsabilità di qualcuno che decida di attivarsi e coinvolgere le parti fondamentali per la riuscita dell’operazione, come successo nei comuni di cui sopra.

Speriamo trovino presto un accordo

Don't Miss

Latest Posts