mercoledì, 12 Agosto 2020

Mattinata calda in città, ma freschissima in radio:con Azzurro c’è Bea Makk

Azzurro in-forma di mattina, puntuale anche questo mercoledì, con un bel sole e tanta bella musica!

Sembrava una mattinata calda, ma invece è stata freschissima!

Ci è venuta a trovare la nostra BEA MAKK, la più giovane delle voci di ciaocomo, 16 anni!

Ci ha riportato indietro nel tempo, quando anche noi, sedicenni , iniziammo la radio: erano gli anni il 1977/78! WOW!!!

Per Azzurro meglio che l’aria condizionata!

Ed eravamo in diversi ad avere la sua età; gli altri erano poco più grandi, pochissimi sopra i trenta (i pochi più vecchi dedicavano un paio d’ore una sera la settimana), per loro era un modo per stare insieme, invece che andare al bar…era fare “compagnia“.

La radio, quella vera, la facevano i giovanissimi, e, nella nostra studio vivo di allora, l’unico trentenne era Marcello, nostro boss e vero pioniere di un’etere diverso.

La nostra Bea porta il mondo dei giovanissimi di oggi, che la radio non l’ascoltano, anzi, non la conoscono!

“Modalità off line” è il suo programma, attualmente una striscia quotidiana di 15 minuti, dove parla di film (inevitabilmente legandosi alle piattaforme, vedi netflix, ecc) o di gossip sui social (instagram & c), o di feste ed eventi (ora in stand by per coronavirus).

Fa vedere alla radio gli strumenti più moderni e tecnologici di oggi!

Cerca di intercettare i suoi coetanei, ma anche di rallegrare gli ascoltatori più grandi.

Propone la sua playlist, con giustamente gli artisti emergenti del web, così come fanno i giovanissimi, attraverso le piattaforme più note: è lì , appunto, che scoprono la musica, si linkano tra loro i suggerimenti, li ascoltano con comodità, dove e quando vogliono, possono contare su di un archivio infinito.

Ecco che la radio a questo serve poco; come le ha raccontato la mamma, ci ha detto “registrava il programma alla radio con la canzone che le piaceva, sulla cassetta, in modo da poterla riascoltare quando voleva“.

Abbiamo fatto un regalo a BEA: abbiamo aperto la stanza dei vinili!

LA STORIA!

Bea Makk in azzurro in forma nella sala dischi

Qui e là, abbiamo dato qualche notizia, ricordato la diretta di Marco con una splendida vista dal Cornizzolo (clicca video qui), abbiamo poi lasciato la linea all’intervista a Alessandro Fermi

Per concludere, non ci dimentichiamo che Bea canta, sta preparando il suo primo album che uscirà dopo le vacanze e, per salutarci , ascoltiamo il suo singolo “FERMO IMMAGINE”

Ciao Bea , restiamo in attesa del tuo ritorno con il programma del pomeriggio, dopo le vacanze, o, della mattina, venendoci a trovare.

Qui il podcast del programma e più sotto Alessandro Fermi , Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia

Don't Miss

SUMMER HITS…GO!

Da oggi per tutta l'estate la webradio di RSV trasmetterà solo le HITS estive degli ultimi 10 anni. Ogni...

E’ LA RADIO 11 LUGLIO 2020 “FINALE DI STAGIONE”

https://www.mixcloud.com/radiostudiovivo/e-la-radio-11-luglio-2020/

THANK GOD IT’S FRIDAY 10 luglio 2020 “Finale di stagione”

https://www.mixcloud.com/radiostudiovivo/thank-god-its-friday-10-luglio-2020/

E’ GIÀ GIOVEDÌ BY FERRY 9 luglio 2020

https://www.mixcloud.com/radiostudiovivo/e-già-giovedì-by-ferry-9-luglio-2020/

Thank God It’s Friday: fine stagione, tra scooter, chiacchiere, e i nuovi di Mahmood e Luca Carboni

Ultimo Thank God It's Friday della stagione...purtroppo! Ferry, esordisce in una mirabolante (poco vera) descrizione del passaggio in scooter...

Latest Posts

da Mario Biondi a Syria

Scopriamo insieme chi sono i figli d’arte più famosi della musica italiana: da Mario Biondi...

7 anni fa Katy Perry rilasciava uno dei suoi più grandi successi #Roar. La canzo…

7 anni fa Katy Perry rilasciava uno dei suoi più grandi successi #Roar. La canzone tratta dal disco #prism divenne un successo commerciale enorme,...

Nick Cave non ha dubbi: “La cancel culture è l’antitesi della pietà”

L'artista, nella newsletter Red Hand Files, mette nel mirino le discriminazioni della società contemporanea e attacca il "politicamente corretto". Source link

Chi torna da Grecia e Spagna potrebbe dover fare il tampone

Di fronte alla fine dell’estate, all’aumento dei contagi in Italia e al probabile arrivo di una seconda ondata di coronavirus, il governo starebbe...