martedì, 13 Aprile 2021

Scegli il vaccino! In Serbia puoi, basta prenotarsi online!

Si riprende ancora da remoto!!!

Buon MERCOLEDI’ 7 Aprile 2021!

Qualche chiacchiera e buona musica

Da un po’ si parla del turismo dei vaccino.

Diversi paesi, propongono viaggi vacanza “VACCINO COMPRESO”, Dubai, ad esempio.

Spesso piuttosto costoso, richiede iscrizioni a club vacanze, e lunghi soggiorni in albergo in attesa del richiamo.

Ora si sente spesso nominare la Serbia e molti italiani si stanno informando, telefonando direttamente al Consolato a Trieste.

La prenotazione è semplice, la puoi fare online e puoi tentare di districarti anche senza conoscere la lingua.

Più difficile sono i viaggi, almeno due, se non ci si ferma ad attendere la seconda dose, resi difficoltosi dai collegamenti mancanti (salvo viaggiare in auto).

Ma l’interesse è altissimo, anche perchè il tam tam , parla della possibilità di scegliere il vaccino, compreso quello cinese e quello russo.

Pfeizer, Astra Zeneca, Spuntik e Sinopharm si dice siano disponibili, anche se dal consolato generale per la repubblica Serba a Trieste, non confermano tutte le disponibilità.

Dopo il Regno Unito e la Svizzera, la Serbia è il terzo paese in Europa per la velocità con cui sta vaccinando i cittadini – al momento circa un quarto della popolazione ha ricevuto almeno la prima dose .

A Gennaio è stato il primo paese europeo a ricevere due milioni di dosi del vaccino cinese Sinopharm, e l’organizzazione della campagna, gestita attraverso un sistema di amministrazione digitale chiamato “eUprava”, è molto efficiente: il sistema può essere utilizzato anche da cittadini stranieri dall’estero: basta compilare il questionario online (disponibile però solo in lingua serba), e attendere la data e l’orario dell’appuntamento.

Le vaccinazioni in Serbia sono gratuite, anche per i non residenti, e senza discriminazioni di età o categoria sociale.

Tanto per essere precisi, questo è quanto riportato sul sito dell‘Ambasciata d’Italia a Belgrado

Per aderire alle possibilità di vaccinazione in Serbia, dall’11 gennaio anche i cittadini stranieri (con o senza permesso di soggiorno), oltre a quelli serbi, possono esprimere il loro interesse per la vaccinazione contro COVID-19 compilando un semplice questionario sul Portale eGovernment (eUprava). (Vai al link di eUprava)
In linea di principio, quindi, gli stranieri (residenti e non residenti) in Serbia possono registrarsi sul portale on-line https://euprava.gov.rs/ ai fini della vaccinazione (il sito è soltanto in serbo con caratteri cirillici o latini), con un numero di telefonia mobile serbo.

Occorre attendere di essere contattati da parte serba tenuto conto che si procede in base alle fasce di priorità previste dal piano vaccinale nazionale. Il vaccino è gratuito e la somministrazione è effettuata unicamente presso strutture pubbliche.

E poi, MUSICA.

Ecco “I’ll see you in my dreams” il nuovo singolo di Bruce Springsteen in rotazione sulle radio dal 26 Marzo, nuovo estratto dall’Album ” Letter you”, (certificato Oro da Fimi/GfK Italia) il ventesimo album in studio dell’artista, arricchito dall’inconfondibile sound de The E Street Band.

E’ stato registrato nella casa di Bruce Springsteen in New Jersey, contiene 9 brani scritti da Springsteen + 3 composizioni degli anni ‘70 finora inedite (“Janey Needs a Shooter,” “If I Was the Priest,” “Song for Orphans”)   e rappresenta la prima performance di Bruce Springsteen insieme a The E Street Band dal tour di “The River” del 2016.

Il video di “I’ll see you in my dreams” è dedicato al promoter Michael Gudinski, amico di Springsteen

«Il mio amico Michael Gudinski è stato prima di tutto, e lo sarà per sempre, un uomo di musica — commenta Bruce Springsteen — Ho girato il mondo in tour negli ultimi 50 anni e non ho mai incontrato un promoter migliore. Michael parlava sempre con una voce profonda, quasi come un brontolio, e le parole gli uscivano così velocemente che la metà delle volte mi serviva un interprete. Ma lo sentivo forte e chiaro quando diceva, “Bruce, ti copro io”. E l’ha sempre fatto. Era rumoroso, sempre in movimento, intenzionalmente (e non) divertentissimo, e profondamente appassionato. Sarà ricordato dagli artisti da tutto il mondo, incluso me stesso, ogni volta che metteranno piede in Australia. Le mie più profonde condoglianze a sua moglie e partner Sue e a tutta la famiglia Gudinski, di cui andava così orgoglioso».

Hanno ripreso anche le scuole, almeno fino alla prima media.

Buona notizia, sia come segnale positivo, sia come sollievo per i genitori che da tempo fanno fatica ad organizzarsi in questo difficile periodo.

Si spera che si sistemino anche i trasporti, punto dolente , confermato anche dalle recentissime indagini dei Carabinieri dei NAS che hanno evidenziato, non solo i continui assembramenti in certi orari, non solo la mancanza di segnalazione dei posti o degli appositi presidi come i gel lavamani, ma anche la rilevazione del VIRUS, tramite tampone, sui sedili, scorrimano e bottoni di chiamata della fermata!

A Venerdì!

Don't Miss

Latest Posts